Arriva la nona sinfonia, è vittoria di MantovAgricoltura sul parquet di Broni

06.02.2024 12:43 di Tutto Mantova   vedi letture
Arriva la nona sinfonia, è vittoria di MantovAgricoltura sul parquet di Broni

Si conclude con un’altra vittoria la diciassettesima giornata delle sangiorgine che inanellano la nona vittoria consecutiva in un match in salita in cui sono lungamente rimaste in svantaggio, contro una Broni tra luci ed ombre che non è riuscita a contrastare come avrebbe voluto l’assalto biancorosso. Parte subito in quinta la formazione pavese che non sbaglia quasi niente al tiro, allungando subito sul 7 a 4 che viene presto trasformato da Coser (che nel primo quarto ha realizzato 3 su 3 da 3) in 10 a 4. Le sangiorgine provano a rientrare con Dell’Olio, Broni continua ad essere molto precisa al tiro con una sferzata che fa allungare sul +10. MantovAgricoltura spreca qualche tiro di troppo dentro al pitturato e commette un paio di infrazioni di passi non riuscendo ad approcciare perfettamente il ferro, nel finale Novati e Dell’Olio riescono a ridurre lo svantaggio a due soli possessi. Aumenta l’intensità difensiva delle mantovane che restano sempre in agguato non riuscendo però ad agganciare il pareggio, in un sostanziale equilibrio tra le parti: nessuna delle due squadre riesce ad incidere come vorrebbe, fino a quando provano ulteriormente a scappare le casalinghe con il +12 firmato ancora da 3 da Coser; le biancorosse si compattano ulteriormente e riescono minuziosamente a risalire la china con Fietta, Orazzo e Llorente che si portano sul -7 alla pausa lunga.

 

Un terzo quarto complicato e in aperta discussione con il tabellone per entrambe le metà del campo; Bottazzi e Fietta trovano il -3, ma ancora una volta Broni con Molnar si rimette a +6. Ancora Orazzo, a cronometro fermo, e Fietta in solitaria riescono a riaccorciare al -2 che diventa pareggio sul 42 a 42 firmato sempre da Elena Fietta a 40 secondi dalla fine. Il primo vantaggio, dopo lo 0 a 2 iniziale, è firmato da capitan Llorente dalla lunetta. Nel finalissimo Ianezic sblocca il punteggio per le sue trovando la tripla del controsorpasso sul 45 a 44. Nel quarto Llorente aggancia subito il pareggio dalla lunetta ed Orazzo prova a scappare con un altro 2 su 2 ai liberi, Bonvecchio resta in agguato e trova nuovamente il 47 a 47 aprendo così una situazione di stallo piena di errori in entrambe le metà del campo; le sangiorgine sprecano punti preziosi sotto le plance, nonostante lo sforzo a rimbalzo sia ottimo e degno di nota, mentre Broni non riesce a trovare il bandolo della matassa offrendo prestazioni poco incisive.

Le sangiorgine devono fare anche a meno di Llorente, out a causa di una caduta durante la lotta a rimbalzo, venendo sostituita da Novati che subito firma un personale 2+1 che serve l’allungo alle virgiliane a cui seguono altri punti preziosi di Dell’Olio per il massimo vantaggio di San Giorgio sino a quel momento, Molnar prova a limitare i danni per le sue, ma ancora Dell’Olio punisce dall’arco da 3 e Cremona mette a segno il libero del 48 a 55. Le pavesi non sono però mai dome e Coser prova a dare l’elettroshock con una bomba da 3, che accorcia a -6 per le sue, Fietta non sbaglia dalla lunetta ed Orazzo a ruota segna l’uno su due che sigla il 51 a 58. A nulla servirà la tripla nel finale di Ianezic che accorcia a 54 a 58: per MantovAgricoltura si suona la nona sinfonia, con la nona vittoria consecutiva in altrettanti scontri. Le sangiorgine ritorneranno in campo sabato 10 febbraio alle 20:30 nella sfida casalinga contro Costa Masnaga.

Seguici su Facebook

SOSTIENI LA NOSTRA INFORMAZIONE

Per contattare la redazione e per la tua pubblicità su questo sito: redazione@tuttomantova.it