Stings, novità in regia: c'è Palermo! A Mantova anche Miles

25.07.2022 09:12 di Tutto Mantova   vedi letture
Stings, novità in regia: c'è Palermo! A Mantova anche Miles

Nei giorni scorsi, altri annunci per il roster mantovano. Playmaker di 1,90 metri per 84 kg, Matteo Palermo è nato a Rimini il 22 Ottobre 1991. Inizia a muovere i primi passi nel settore giovanile di Santarcangelo di Romagna ed esordisce a soli 17 anni nella prima squadra romagnola con la quale dal 2008 al 2012 conquista le promozioni dalla serie C alla A dilettanti. Dopo gli anni da protagonista nella sua città d’adozione, si trasferisce a Capo D’Orlando nella stagione 2012/13 ed esordisce nel campionato di A2. Nella stagione successiva passa ad Orzinuovi in serie B chiudendo con 10.6 punti e 2.6 assist di media a partita, che gli valgono la chiamata da parte Chieti. Coi teatini ritrova la seconda serie nazionale terminando il campionato con 7.5 punti e 1.7 rimbalzi a partita. Nei due anni successivi si trasferisce a Legnano, società che segna la vera consacrazione di Matteo nel campionato cadetto: nelle due stagioni in terra lombarda, viaggia a 10.2 punti e 2.5 assist di media a partita. Grazie alle due ottime stagioni disputate, arriva la chiamata di coach Luca Dalmonte che lo vuole con sé per tentare la promozione in serie A con l’ambiziosa Tezenis Verona. Nel 2018/19 la nuova sfida si chiama Montegranaro, dove rimane per una stagione e mezza, per poi passare a Trapani. Nelle tre stagioni in terra siciliana, Palermo diventa il punto di riferimento della formazione di coach Daniele Parente, mettendo a segno 8.4 punti e 3.8 assist a partita. Playmaker duttile dalla grande statura, arriva a Mantova per mettere la sua grande esperienza e leadership al servizio di coach Valli per diventare da subito il punto di riferimento della squadra biancorossa. “Ho scelto Mantova perché questo club rappresenta ormai una solida e seria realtà nel nostro ambiente. Inoltre, la presenza di un allenatore di livello come Giorgio Valli è stato un motivo in più per accettare la proposta della Staff. Non mi nascondo, vengo da una stagione non esaltante per via di un brutto infortunio. Ma posso garantire che ho tanta voglia di riscatto”.

 

La Pallacanestro Mantovana annuncia l’arrivo del play guardia USA Anthony Miles per la stagione 2022/23. Alto 1,85 m per 83 kg e nato il 15 dicembre 1989, Anthony è originario di New Orleans (Louisiana) e muove i primi passi cestistici alla Clear Brook High School di Friendswood (Texas). Dopo gli ottimi numeri fatti registrare alle scuole superiori, l’esterno approda in NCAA ai Lamar Cardinals di Beaumont (Texas). Terminato il suo percorso universitario nel 2012, esordisce da senior negli olandesi del Rotterdam Basketball venendo eletto miglior marcatore del campionato con 19 punti di media a partita. Nel 13/14 passa agli ucraini dell’Halychyna, prima di sposare la causa dei polacchi dello Starogard Gdanski nel 14/15. In Polonia, Miles conferma le proprie eccezionali doti realizzative con oltre 20 punti di media a gara. Archiviate le esperienze al Targu Jiu (Romania) e al VEF Riga (Lettonia), nel 17/18 Anthony incontra il campionato italiano di serie A2. La prima squadra a dare fiducia al talento americano è Scafati, con cui Miles segna 19.4 punti a gara. Nel campionato successivo, Miles sceglie la Dinamo Cagliari, la franchigia nell’orbita di Sassari, con 20.9 punti, 4.8 rimbalzi e 4 assist. Nell’estate 2019, il neo giocatore mantovano firma all’Eurobasket Roma, ma la sua esperienza si conclude a dicembre dello stesso anno per motivi famigliari. Poche settimane dopo, Miles viene ingaggiato dall’Agribertocchi Orzinuovi di coach Fabio Corbani, dove rimane fino alla fine della stagione 20/21. Nel suo ultimo campionato, Miles fattura 21.3 punti, 5.4 rimbalzi e 3.8 assist per 23 di valutazione. Nel corso del 2022, Anthony domina anche nel campionato giordano con la maglia dell’Al Widhat con cui termina firmando 22.9 punti a partita (45% da 2 punti e 37% da 3 punti). Combo-guard dall’enorme talento realizzativo, Miles arriva a Mantova per guidare gli Sting non solo coi suoi canestri, ma anche con una personalità positiva e con una visione di gioco unica, che lo renderanno senza dubbio uno dei fari dell’attacco biancorosso. “Cercherò di dimostrare la mia esperienza mettendo le mie qualità al servizio dei miei compagni e del coach. Darò il massimo in ogni partita, mi auguro che sia una grande stagione per la città di Mantova!”.