Stings, Mantova cede il passo alla corazzata Udine

14.11.2022 12:10 di Tutto Mantova   vedi letture
Stings, Mantova cede il passo alla corazzata Udine

La corazzata Udine passa alla Grana Padano Arena per 81-72. Gli Stings pagano una falsa partenza, poi recuperano e mettono paura ai bianconeri. Nel finale, però, i bianconeri riprendono in mano la partita e costringono Mantova alla sconfitta. L’avvio è completamente di marca Udine, con l’Old Wild West che parte a cento all’ora in fase offensiva concretizzando quasi ogni occasione (92% dal campo alla fine del primo periodo di gioco). La Staff regge solo con Thioune, ma col passare dei minuti la squadra di coach Boniciolli prende completamente il controllo del match arrivando fino al +18 (10-28 al 6’) grazie ad un Palumbo in giornata di grazia. Il timeout di coach Giorgio Valli scuote Mantova che alza l’intensità difensiva riuscendo a ricucire parzialmente il divario e ritrovandosi al 10’ sul 17-32. La crescita difensiva degli Stings prosegue nel secondo quarto, con le percentuali di Udine che si abbassano, seppur lentamente. Nonostante le buone difese, però, la Staff fatica a costruire il break che potrebbe riaprire la partita, anche per la serata negativa (almeno fino a questo momento) di Miles e Ross. Alla metà del quarto, comunque, la Staff si porta a -11 e prende fiducia. Udine perde terreno, mentre Mantova riprende possesso del parquet trascinata dal pubblico della Grana Padano Arena arrivando fino al -8 (41-49 al 20’).

 

Nella ripresa, la gara è completamente bloccata, con le squadre che faticano a segnare (5-8 il parziale dopo i primi sei minuti). Il parziale di 7-0 del solo Miles consente agli Stings di passare dal -12 al -5 (54-59 al 28’), ma a fine terzo quarto Udine è sempre avanti per 55-61. All’inizio dell’ultimo periodo di gioco è sempre di uno scatenato Miles che riavvicina i biancorossi a -5. La qualità dell’Old Wild West, però, è davvero in ogni reparto, con Esposito e Gaspardo che respingono il tentativo della Staff ridando la doppia cifra di vantaggio. Veronesi risponde per il -7, ma Udine non si scuote. Per gli Stings calano le energie e i canestri di Briscoe e Sherrill spezzano le gambe ai padroni di casa. Nel finale, Miles e Veronesi rendono meno amaro il passivo. Mercoledì 16 alle 20 è in programma il recupero della quinta giornata contro la Caffè Mokambo Chieti alla Grana Padano Arena.

SOSTIENI LA NOSTRA INFORMAZIONE

Per contattare la redazione e per la tua pubblicità su questo sito: redazione@tuttomantova.it