Legnago, successo per 2-1 sull'Imolese: domenica c'è il Mantova

16.12.2020 17:41 di Tutto Mantova   Vedi letture
© foto di Giovanni Padovani
Legnago, successo per 2-1 sull'Imolese: domenica c'è il Mantova
Si è concluso con il risultato di 2-1 in favore dei veneti il recupero della 12^ giornata del Girone B Legnago-Imolese, giocato alle 15 allo stadio “Mario Sandrini”. Mister Bagatti affronta la sfida con due cambi rispetto a Bolzano, rientrano infatti Ricciardi e capitan Perna nei quattro di difesa. Il modulo è il consueto 4-3-1-2. Anche Cevoli non cambia il modulo e si affida al consueto 3-4-1-2, però ci sono maggiori novità, anche tenuto conto delle assenze. Boccardi gioca largo in mediana dove c'è anche la novità D'Alena al fianco di Torrasi. Tocca poi a Provenzano e Morachioli dare supporto a Polidori, visto che Stanco non è stato convocato per divergenze con la società. La gara trascorre senza sussulti fino al 27', quando il Legnago si porta in vantaggio: punizione sulla trequarti sinistra calciata da Bulevardi, la palla danza in area di rigore, assist di Antonelli per Chakir che, appostato all'altezza del dischetto del rigore, la piazzi sul palo lungo in mezza rovesciata. Primo gol in campionato per l'attaccante classe 2000. In avvio di ripresa Cevoli inserisce Sall per D'Alena con il neo entrato che affianca Polidori in attacco con il conseguente arretramento di Morachioli sulla trequarti e Provenzano in mediana. Passano quattro minuti però e il Legnago raddoppia: Luppi ruba palla a Boccardi sulla trequarti, triangola con Bulevardi, cross deviato da Pilati che scavalca Siano, irrompe Chakir, che insacca di testa nella porta ormai sguarnita. Dopo un momento di blackout ed aver reclamato un penalty per un presunto tocco con il braccio di Ricciardi sugli sviluppi di un colpo di testa di Rondanini, l'Imolese accorcia le distanze al 56': Morachioli salta un avversario sulla destra e mette al centro, aggancio e conclusione vincente di Rondanini, alla seconda marcatura in campionato. Al 64' l'Imolese resta in dieci a causa del rosso diretto rimediato da Morachioli per un'entrata in ritardo ai danni di un avversario dopo un controllo errato. Nonostante l'inferiorità numerica, si legge su tuttoc.com, l'Imolese non demorde ma al triplice fischio finale i tre punti vanno ai padroni di casa, che tornano a vincere dopo più di un mese e salgono a quota 16. Continua il momento no dei romagnoli, fermi a quota 12.