"Castiunes": ancora un successo per la storica compagnia dialettale

06.06.2022 18:00 di Tutto Mantova   vedi letture
"Castiunes": ancora un successo per la storica compagnia dialettale
© foto di Angelo Maria Castaldo

Dal 27 al 29 maggio, per tre serate consecutive, il sipario rosso del "Supecinema" si è aperto su i "Castiunes", storica compagnia dialettale castiglionese, che la nostra Redazione ha seguito, soprattutto nelle ultime settimane, sempre in prima fila. È andata, così, finalmente in scena la commedia tanto attesa dal titolo: "Sircom Murus". Scoppiettanti e irriverenti per la regia di Carlo Mattioli e testo a cura di Ilaria Lucchini, i "Castiunes" hanno dato il massimo per far trascorrere al pubblico in sala una serata di sana comicità. Trama ben congeniata che ha puntato sulla genuinità e sulla consolidata intesa del trio Petunia-Begonia-Ortensia che già pregustiamo di poter ritrovare in una futura rappresentazione. Tra rocambolesche scene, divertentissimi siparietti e grasse risate, la single Ginevra (Beatrice Chiminelli) trova il moroso perfetto per lei.

 

Per arrivare al lieto fine, lo spettatore deve prima gustarsi i colloqui ai pretendenti più disparati di nonna Begonia (bravissimo Andrea Scalari) affiancata dalle sprizzanti amiche: Petunia (un simpaticissimo Pierfrancesco Mondina) e Ortensia ( Fabio Chiarini, che quest'anno si è proprio superato). Un trio perfetto che si è messo in gioco calandosi in modo superbo nei panni delle anziane signore, per il gusto di far divertire, divertendosi anche. Un vero spasso poter seguire i loro comici scambi di battute che non hanno mai perso d'intensità. Molto brave le amiche di Ginevra, Susanna Cominelli e Melissa Maghella, impegnate nella ricerca del giusto fidanzato per la giovane. Esibizione perfetta anche quella di Gianni Bettinazzi che ha interpretato il ruolo di due pretendenti: Domenico di Sabato e Dante Stabene.

 

Applaudito calorosamente il nonno di Ginevra e marito di Begonia: Felice Sarai (storico del gruppo: Lauro Franceschetti). A fargli da spalla gli estroversi amici Bruno Sardi (Manuel Cimarosti) ed Enzo Danni (Aldo Morandi). Nuovo membro del gruppo, Francesco Capistrano, proprio lui si rivela essere il fidanzato modello per Ginevra. Senza poter dimenticare le apparizioni delle cariche Miriam Bodeo e Nadia Mergoni, in qualità di ammaliatrici di Felice. Altri membri della compagnia inpegnati: i pretendenti Nerino Vanoni e Giovanni Calzoni, si riconfermano solide presenze. Fabio Lusenti a luci e suono, Barbara Pizzocolo addetta alla biglietteria e Paolino, Gianni e Arnaldo hanno curato le scenografie. Grazie all'instancabile impegno di tutti, i "Castiunes" portano a casa un altro grande successo da aggiungere alla loro già ricca collezione.

Morena Maiella

 > per contattare la redazione di Castiglione delle Stiviere: castiglione@tuttomantova.it

> per la tua pubblicità su queste pagine: info@castmedia.it