SPECIALE - Sudtirol-Mantova 1-0: virgiliani con onore, capolista di rigore

06.03.2022 18:34 di Tutto Mantova   vedi letture
SPECIALE - Sudtirol-Mantova 1-0: virgiliani con onore, capolista di rigore
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com

Successo di rigore del SudTirol che si aggiudica per 1-0 il confronto contro un coriaceo Mantova,nella gara giocata questo pomeriggio al "Druso" valida per la 30^ giornata del girone A di terza serie, rispondendo alla prima sconfitta stagionale maturata domenica scorsa a Piacenza, riuscendo -non senza sofferenza come sottolineano i colleghi di tuttoc nel post-gara- a mantenere il distacco di sette lunghezze ai danni del Padova. Gli altoatesini devono fare a meno di Davi, De Col e Odogwu nel 4-3-2-1 di partenza, dove Malomo, Curto, Zaro e Fabbri sistemati nella retroguardia. Tait, Gatto e Broh in mezzo mentre Rover e Casiraghi a supporto dell'unica punta De Marchi. Sull'altra sponda Giuseppe Galderisi risponde deve fare a meno dello squalificato Gerbaudo che va ad aggiungersi agli infortunati Esposito, Pinton, Pedrini, e Bertini. 4-4-2 il modulo utilizzato dove Bianchi e Panizzi erano gli esterni,Melillo e e Checchi in mezzo alla retroguardia a protezione della porta di Marone. In mezzo al campo Militari e Bruccini, supportati da Guccione e Silvestri a supporto degli attaccanti Monachello e Paudice.

 

Nel primo i padroni di casa hanno tenuto a lungo il pallino del gioco, andando vicini al gol con Rover al 14' pescato da Tait, il suo destro respinto da Marone. Al 38' ci ha provato De Marchi, ma il suo diagonale si è perso a lato. Al 42' l'episodio del rigore, Casiraghi la scodella in mezzo trovando il tocco con il braccio di Curto, secondo il direttore di gara l'intervento doveva essere punito con la massima punizione. Casiraghi dagli undici metri ha spiazzato Marone. Nella ripresa il SudTirol dopo aver iniziato con determinazione a caccia del secondo gol, ha subito il forcing della squadra avversaria. Al 7' con Rover servito da Casiraghi, il suo destro respinto da Marone. Sul capovolgimento di fronte Paudice mette sull'esterno della rete un cross proveniente dalla destra in posizione invitante. Il finale è tutto della squadra di Galderisi vicinissima al pareggio in due circostanze: prima con il sinistro di Guccione a lato di un soffio poi è Galligani a provarci trovando l'opposizione dell'ottimo Poluzzi.