Pistoia domina, gli Stings si inchinano alla capolista

07.11.2022 12:23 di Tutto Mantova   vedi letture
Pistoia domina, gli Stings si inchinano alla capolista

La Staff Mantova perde per 83-58 al PalaCarrara contro la Giorgio Tesi Group Pistoia, la capolista del girone Rosso. Per gli Stings è un ritorno in campo amaro: dopo tre settimane di stop, i biancorossi reggono poco più di un quarto venendo superati dalle alte percentuali al tiro degli avversari (complice anche una difesa mantovana non sempre irreprensibile). A penalizzare la Staff è anche la brutta serata al tiro (41% da 2 punti e 28% da 3). L’avvio è complicato per gli Stings che già dai primi minuti devono fare i conti con le percentuali elevate di Pistoia. Dopo l’iniziale vantaggio dei padroni di casa per 5-0, Miles e Calzavara pareggiano i conti a quota 7, ma i toscani sembrano essere in serata di grazia da ogni posizione. Nonostante i buoni attacchi della Staff, la Giorgio Tesi Group trova il canestro con grande continuità (73% dal campo dopo i primi 10 minuti) riuscendo a rispondere sempre alle giocate di Ross e di Thioune. Nel finale di primo quarto Varnado e Del Chiaro siglano il 26-18. Una delle notizie positive dei primi 10 minuti, comunque, è il ritorno in campo di Matteo Palermo dopo due mesi trascorsi ai box per un infortunio al tendine d’Achille.

 

Nel secondo periodo di gioco Pistoia continua ad attaccare con grande intensità arrivando sul +12 (33-21 al 14’). Il canestro di Mantova sembra rimpicciolirsi azione dopo azione, mentre la difesa virgiliane regge l’urto per diversi minuti contro degli avversari in fiducia. Neanche il timeout di coach Valli ravviva la Staff che dopo la metà del quarto sbagliano troppo in entrambi i lati del campo. Pistoia non si lascia pregare e con cinismo prende il volo archiviando il primo tempo sul 46-29. All’inizio della ripresa Cortese e Calzavara mettono a segno il parziale di 5-0 che ridà morale agli Stings. La difesa mantovana diventa più presente e continua e con pazienza i virgiliani riescono a riportarsi fino al -11 (51-40 al 26’). L’attacco della squadra di coach Valli, però, fatica tanto contro la difesa di Pistoia (la meno battuta del girone Rosso), con Copeland e Wheatle che si mettono in proprio per portare la Giorgio Tesi Group fino al 61-43 del 30’.

 

Nell’ultimo quarto, i toscani ritoccano più volte il massimo vantaggio, mentre gli Stings provano a ridurre il più possibile il passivo. Il finale di gara è solo per le statistiche, con Pistoia che arriva sul +31 e finisce sul +25. Domenica 13 alle 17, gli Stings torneranno alla Grana Padano Arena per il big match contro Udine.  Coach Valli: “C’è stato un divario tecnico e di esperienza molto importante. Noi abbiamo giocato solo tre partite, mentre Pistoia è già a sei ed è tra le squadre che è cambiata meno rispetto alla scorsa stagione. Non sono giustificazioni, sono dati di fatto. Noi non siamo quelli visti oggi, dovremo analizzare bene tutte le ragioni di questa sconfitta. Non ci siamo mai adeguati all’intensità difensiva di Pistoia, questa partita deve farci capire che dobbiamo aumentare il numero dei contatti, anche per ottenere anche più tiri liberi. Al tempo stesso, è necessario migliorare la nostra presenza in area. Le tre settimane di stop non ci hanno aiutato, ma questa brutta prestazione deve servirci da lezione per non farci arrivare impreparati contro Udine”.

SOSTIENI LA NOSTRA INFORMAZIONE

Per contattare la redazione e per la tua pubblicità su questo sito: redazione@tuttomantova.it