A San Severo il finale è biancorosso: Mantova vendica ko dell’andata!

16.01.2023 12:08 di Tutto Mantova   vedi letture
A San Severo il finale è biancorosso: Mantova vendica ko dell’andata!

Seconda vittoria consecutiva per la Staff Mantova che s’impone per 76-68 a San Severo in uno scontro diretto cruciale per la salvezza. Con questo successo, gli Stings ribaltano la sconfitta dell’andata e salgono a 14 punti in classifica, a -2 dall’ottavo posto. Avvio timido per la Staff che nei primi minuti fatica a costruire un break importante. San Severo è più concreta e al 4’ è avanti 10-4. La difesa solida, comunque, permette agli Stings di non far allontanare gli avversari e di avviare così la rimonta. La fase offensiva dei biancorossi cresce azione dopo azione, con Ross che pareggia i conti a metà quarto. Raivio risponde subito, ma Criconia e Veronesi firmano il primo vantaggio di Mantova. L’Allianz Pazienza non molla, ma allo scadere del primo quarto la tripla di Miles vale il 18-16 degli ospiti. Nel secondo periodo di gioco Mantova allunga trovando grande continuità dall’arco. Veronesi, Cortese e Miles sono protagonisti del break iniziale di 11-3 con cui gli Stings volano sul 19-29 al 14’. San Severo si riorganizza in difesa e riduce la circolazione di palla di Mantova, ma la buona difesa dei lunghi virgiliani impedisce ai pugliesi di riaprire l’incontro. La gara si fa ancora più fisica e intensa, coi gialloneri che alla fine si sbloccano arrivando a -5. Cortese e Ross rimettono la Staff a +7, poi la bomba di Sabatino sulla sirena del secondo quarto manda le squadre negli spogliatoi sul 31-35.

 

All’inizio della ripresa San Severo pareggia subito i conti con Nik Raivio. Mantova assorbe il colpo con le penetrazioni letali di Veronesi e Calzavara, ma i pugliesi sembrano mostrare maggiore fluidità offensiva. Così i padroni di casa si portano in vantaggio mettendo alle strette gli Stings. Ross e Miles salgono nuovamente in cattedra ridando a Mantova la leadership dell’incontro, ma il fallo tecnico fischiato al primo (sommato all’antisportivo del primo tempo) gli costa l’espulsione. I pugliesi provano subito a cavalcare il momento pareggiando i conti. Iannuzzi e Miles, però, portano nuovamente gli Stings a distanza di sicurezza. Il centro diventa una calamita per falli e rimbalzi, mentre il play-guardia mette a segno tiri molto complicati. Al 30’ è 49-55. L’intensità resta altissima anche nell’ultimo quarto. Dopo un buon avvio di San Severo con Daniel, Mantova accelera con Miles e Morgillo volando sul +10 (54-64 al 32’). Il timeout di coach Pilot ricompone i pugliesi che si rifanno sotto a -4 col solito Daniel, il quale viene poi espulso per un fallo di reazione su Iannuzzi (monumentale stasera con 12 punti, 14 rimbalzi e 8 falli subiti in 23 minuti). La Staff ne approfitta per tornare a +8, prima che i padroni di casa lancino l’ultimo assalto con Fabi e Raivio. Il pubblico del Palasport Falcone e Borsellino carica i gialloneri sul -2 (64-66 al 38’), ma Miles gela tutti con un canestro da sotto complicatissimo. Nel finale, la difesa mantovana regge e i liberi di Cortese e Calzavara chiudono l’incontro sul 68-76. Domenica 22 alle 18, la Staff è attesa da una nuova trasferta sul parquet di Chieti.

Seguici su Facebook

SOSTIENI LA NOSTRA INFORMAZIONE

Per contattare la redazione e per la tua pubblicità su questo sito: redazione@tuttomantova.it