Partita al cardiopalma a Carugate, vittoria per MantovAgricoltura

26.03.2024 09:27 di Tutto Mantova   vedi letture
Partita al cardiopalma a Carugate, vittoria per MantovAgricoltura
© foto di Marco Donati

Luci ed ombre al cardiopalma al Palasport di Via Ginestrino a Milano, con le sangiorgine che riescono a portarsi a casa la vittoria in extremis dopo essere rimaste in vantaggio per larga parte della serata perdendo la testa della gara nei minuti finali e ritrovando il vantaggio a pochissimi decimi dalla fine. Sono le casalinghe a battezzare la serata con Fabbricini dalla media, non rimangono con le mani in mano le sangiorgine che si dimostrano sugli scudi con Orazzo e Fietta da 3; Carugate continua a rincorrere e a rimanere addosso alle biancorosse, ci pensa però Orazzo a scrollarsi di dosso le avversarie mettendo a segno 4 punti trovando il primo vantaggio un po’ più consistente sul 5 a 10. Caccialanza e Rizzi mantengono le proprie compagne agganciate al treno biancorosso ricucendo a due lunghezze di svantaggio, ancora il duo Orazzo e Fietta trascinano le mantovane e a loro si aggiunge Bottazzi che firma il +10. Il picco massimo viene toccato con due punti ben fatturati da Cremona, mentre nel finalissimo Nespoli mette a segno due punti dalla media che chiudono la frazione sul 12 a 22.

 

Secondo quarto che si apre con difficoltà per le mantovane che incassano un 6 a 0, complice anche una difesa più alta e pressante dalle milanesi. Ancora Orazzo da 3 e Cremona rimettono i giochi sul +9 per le proprie compagne, le casalinghe non vogliono però cedere e con una Albanelli particolarmente ispirata ritornano al -4. Le atlete di coach Logallo non riescono a scappare come vorrebbero, mentre Carugate continua ad assaltare il fortino biancorosso, mentre in casa MantovAgricoltura le percentuali al tiro si abbassano, ma riescono comunque a mantenere la testa della partita non senza difficoltà chiudendo sul 30 a 36 al suono della sirena lunga. Il terzo parziale rimane a secco di punti per 90’’, ci pensa poi la solita Orazzo dal mezzo dell’area a sbloccare le sue compagne risponde nell’immediato Caccialanza con la bomba facendo tornare le sue sul -5. Le sangiorgine riescono comunque a mantenere il vantaggio nonostante Carugate continui ad avvicinarsi minacciosamente e le percentuali biancorosse si abbassino mentre quelle delle casalinghe aumentano, complice una Albanelli cecchina che chiuderà la sua serata con ben 23 punti all’attivo che spara la tripla di poco meno di un minuto dalla fine che segna il 47 a 49 alla fine del terzo quarto. Ultimi dieci minuti aperti con la quiete prima della tempesta: dopo diversi errori in entrambe le metà campo, Cassani spara la tripla del primo sorpasso delle casalinghe sul 50 a 49. Le virgiliane sembrano perdere la bussola non riuscendo più ad agganciare il pareggio, Novati prova a ristabilire le gerarchie precedenti, ma è ancora Cassani che trascina le sue compagne. Risponde prontamente Bottazzi con il nuovo sorpasso biancorosso (53 a 54), presto però Rizzi ribatte rimettendo il muso avanti per le sue seguita a ruota da Albanelli per il +3 delle casalinghe a poco più di 4 minuti dalla fine.

San Giorgio non riesce a trovare il fondo del cesto nonostante i continui tentativi e la difesa sempre più stringente, mentre Carugate prova sempre di più ad allontanarsi; ancora una volta Novati trascina le sue in avvicinamento, ma un fallo sul tiro da 3 ad Albanelli la porta in lunetta in cui realizzerà un 2 su 3 che sembra lasciar ben sperare alla sua squadra. Nella metà campo biancorossa è invece Fietta a subire fallo non sbagliando dal tiro libero e rimettendo ulteriormente sul -1. Lo svantaggio di una sola lunghezza si protrae fin agli ultimissimi secondi della sfida, con Carugate che non riesce più a trovare agilmente il canestro come fatto fino in questo momento. Coach Logallo chiama time-out disegnando uno schema che si concreta nello smarcamento di Bottazzi che riceve la palla e spara una tripla a pochissimi secondi dal termine che trova il fondo del cesto: +2 per MantovAgricoltura con il cronometro che segna 7 decimi alla fine della serata consegnando, di fatto, la serata a San Giorgio che conferma il risultato recuperando il pallone sullo scadere del tempo. Altri due punti importanti messi in cascina con tre partite da giocare prima dell’avvio dei playoff; settimana prossima il campionato si fermerà per le festività pasquali, le sangiorgine torneranno in campo sabato 6 aprile nella sfida interna che si giocherà alle 18:30 contro Basket Roma.

 

Seguici su Facebook

Per contattare la redazione e per la tua pubblicità: redazione@tuttomantova.it

SOSTIENI LA NOSTRA INFORMAZIONE

Siamo giornalisti ed editori di noi stessi! I ricavi ottenuti dalla pubblicità e dalle donazioni ci aiutano a supportare il lavoro della nostra redazione che si impegna, ogni giorno, a fornirti un'informazione gratuita e di qualità.