Mantova-Pro Sesto 1-0, Gerbaudo firma il successo dei virgiliani

13.11.2021 17:00 di Tutto Mantova   vedi letture
Mantova-Pro Sesto 1-0, Gerbaudo firma il successo dei virgiliani
© foto di Mantova 1911

Va al Mantova la delicatissima sfida salvezza dello stadio “Martelli”, dove una rete di Gerbaudo nel corso della prima frazione condanna alla seconda sconfitta consecutiva la Pro Sesto di Banchieri. Mantova che sale così a 14 punti in classifica e si sgancia dall’ultima posizione, dove invece resta la formazione di Sesto San Giovanni.

 

Nella prima frazione, raccontano i colleghi di tuttoc.com, dopo i primi dieci minuti di studio e di lotta agonistica, è il Mantova a mantenere il pallino del gioco. Al 15’ Gerbaudo prende la mira dal limite dell’area e scarica un sinistro che termina di poco a lato rispetto alla porta difesa da Del Frate. Nove minuti più tardi è lo stesso numero 16 a sbloccare il match: cross dalla destra di Guccione che termina proprio sul mancino dell’ex giocatore della Juventus, bravo a freddare l’estremo ospite con un diagonale al volo all’angolino. Gli ospiti provano a reagire, ma senza creare particolari spunti di pericolosità.

Nel secondo tempo, al 57’, è ancora la formazione virgiliana a sfiorare la rete: l’azione si sviluppa sempre sulla fascia, sinistra questa volta, dove Panizzi mette al centro un bel pallone per il sinistro di Pedrini che lambisce l’incrocio alla destra di Del Frate; gli ospiti provano a reagire con un paio di mischia davanti a Marone, sempre molto attento a sventare i pericoli grazie anche alla collaborazione di Checchi e Pilati, autori di un’ottima prestazione. Nel finale i biancorossi hanno una clamorosa chance per chiudere anticipatamente la partita, ma Pinton, entrato ad inizio ripresa, viene ipnotizzato dal portiere della Pro, che sventa con un miracolo il pallone del 2 a 0. Poco male per i ragazzi di Lauro, che portano a casa i 3 punti a distanza di un mese e mezzo dall’ultima volta (26 settembre, Mantova-Piacenza 2-1, ndr). Cade ancora la Pro, che resta in ultima posizione in compagnia di Giana e Legnago, ma con una gara in più.