Saviatesta, altro successo biancorosso: 7-4 al Prato

23.10.2022 12:35 di Tutto Mantova   vedi letture
Saviatesta, altro successo biancorosso: 7-4 al Prato

Nella quinta giornata il Saviatesta batte il Prato al Neolu’ per 7-4, conquistando tre punti che lo portano a quota dieci in classifica, temporaneamente al secondo posto dietro alla corazzata Lido di Ostia che continua la sua marcia spedita a punteggio pieno a 15. Gara praticamente sempre nelle mani del Mantova, che però deve fare i conti con un avversario che non molla mai niente e sfrutta al meglio le poche sbavature dei virgiliani, che dalla loro invece oltre ai gol fatti possono mettere a tabellino ben 6 pali e una traversa, che graziano gli ospiti da un risultato che stavolta poteva essere più rotondo a favore dei i biancorossi. Primo tempo che parte a ritmi bassi, per poi accendersi nella fase centrale quando il Prato si porta addirittura avanti scatenando la reazione fragorosa dei virgiliani.

 

La ripresa ha poco da dire con il filo conduttore che vede gli uomini di Milella costantemente all’attacco e gli ospiti a cercare di ripartire per sfruttare al meglio gli errori della retroguardia del Saviatesta. Un bello spettacolo per il numeroso pubblico presente in tribuna, che alla fine plaude Titon e compagni per questo terzo successo in sette giorni, se si considera anche la gara di Coppa di mercoledì contro il Verona. Il tour de force però non è finito perché mercoledì 26 nuovo match di Coppa contro il Modena in casa, per poi preparare l’insidiosa trasferta contro lo Sporting Hornets nella capitale. Ennesimo banco di prova per testare le ambizioni e il valore di questo Mantova. Si parte con il Mantova che rinuncia a Zarantonello per infortunio e schiera nel quintetto iniziale Fior, Gabriel, Cabeca e Minnella. Prato che risponde con Giannattasio, Soto, Pinzi, Japa, Piccioni. Un minuto e subito gol del Mantova con Cabeca che sfrutta al meglio un corner battuto da Gabriel. Al 5’ minuto però indecisione virgiliana che lascia spazio agli ospiti che trovano una sfortunata deviazione di Misael e fanno 1-1. Al 6’ punizione dai 10 metri per il Prato che capitalizza al meglio il calcio piazzato con Soto che con un rasoterra buca le mani a Fior. Nemmeno un minuto e il Mantova riporta in parità il match, sempre su punizione da analoga punizione, il calcio di Titon per Misael che insacca di sinistro una bomba a mezza altezza alle spalle di Giannatasio. Il Mantova aumenta i giri e inizia un vero e proprio forcing che porta al minuto 11’ il meritato vantaggio da parte di Gabriel che dal limite insacca nel sette il 3-2 meritato con cui si va al riposo.

 

Ripresa tutta a tinte biancorosse, subito Cabeca gol al 1’ con un bolide dalla sinistra su passaggio filtrante di Minnella. Lo stesso Minnella da assist man si trasforma in goleador quando al 2’ riceve una rimessa laterale da Gabriel e calcia di sinistro da posizione centrale facendo 5-2. La partita diventa bella con Cabeca che diventa autentico mattatore del match, deliziando il pubblico con giocate di alta classe e tiri da vero bomber di razza. Il Prato prova ad alzare il baricentro ma la difesa biancorossa regge bene l’urto, anche se al minuto 10 deve abdicare su tap- in di Piccioni che sfrutta un rimpallo in uscita di Fior e accorcia facendo 5-3. Al minuto 12 tiro di Cabeca respinto e Gabriel tenta di riprendere la palla, ma viene atterrato platealmente in aerea dal portiere ospite. Calcio di rigore trasformato in maniera perfetta da Titon che fa 6-3. Discesa clamorosa di Cabeca a destra con calcio sulla traversa, poi respinta ripresa da Titon, ma ancora il palo salva Giannattasio. e palo, il Mantova spinge e ancora Cabeca trova un altro palo con tiro dalla sinistra su passaggio di Gabriel. Al 17’ Kullani è piazzato bene sul secondo palo e mette dentro un assist perfetto di Titon portando il match sul 7-3. La premiata ditta Titon - Cabeca da ancora spettacolo, con passaggio del capitano per il bomber che mette in mezzo dove Misael tutto solo centra l’ennesimo incredibile palo della gara a porta praticamente sguarnita. Dal possibile 8-3, la legge del calcio viene rispettata quando gli ospiti a 2’ dal termine trovano la 4^ rete con Gningue che da pochi passi mette dentro un corner dalla sinistra, con palla che passa davanti alla porta del Mantova sorprendendo Fior. Ultimi due minuti dove non succede praticamente niente e che sanciscono la meritata vittoria del Saviatesta, tra gli applausi del folto pubblico del Neolu’. Sabato prossimo 29 ottobre, Saviatesta impegnato nella capitale contro lo Sporting Hornets alle ore 15.00, prima però appuntamento di Coppa Mercoledì 26 alle ore 21.00 al Neolu’ contro il Modena Cavezzo.

SOSTIENI LA NOSTRA INFORMAZIONE: GRAZIE!

Per contattare la redazione e per la tua pubblicità su questo sito: redazione@tuttomantova.it