SPECIALE - Mantova-Legnago 2-0, prima gioia per Galderisi

21.12.2021 20:31 di Tutto Mantova   vedi letture
SPECIALE - Mantova-Legnago 2-0, prima gioia per Galderisi
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Prospero Scolpini/TuttoLegaPro.com

La sfida salvezza del primo atto del girone di ritorno tra Mantova e Legnago va ai lombardi, nettamente superiori agli ospiti. Decisivo il gol nel primo tempo di Paudice e quello nella ripresa di Checchi, entrambi innescati da Guccione, sottolineano i colleghi di tuttoc.com. Chiude bene il 2021 il Mantova che con questo 2-0 esce dalla griglia play out in attesa del ritorno in campo. Primo tempo che vede il Legnago partire con il piede sull’acceleratore, tant’è che Contini al 5’ su un errore in disimpegno di Checchi si lancia a rete e scoccando il destro costringe Marone a distendersi in tuffo e neutralizzare. Nel migliore momento dei veneti, il primo errore in difesa degli stessi costa caro: al 9’ Mantova attacca quattro contro due, Guccione trova in area Paudice che stacca di testa e trafigge Enzo. All’11’ altra ripartenza Mantova e difesa Legnago scoperta, Guccione tutto solo calcia a botta certa, Gasparetto in scivolata salva i suoi. Al 20’ bel tiro di Piovanello deviato in angolo, poi al 22’ Paudice sfiora il raddoppio: cross di Guccione e il 9 di testa attacca il primo palo, sfera di poco al lato. Al 23’ tentativo di testa su angolo di Yabrè che si trasforma in un nulla di fatto, sulla ripartenza occasione clamorosa per i padroni di casa: difesa ospite come di consueto scoperta, Guccione serve Paudice che a porta sguarnita calcia con il piattone, sulla sfera arriva in corsa Rossi che salva i suoi. Al 28’ doppia chance per gli ospiti, prima Giacobbe scocca un destro dal limite, sulla respinta di Morone Ricciardi calcia a giro sul secondo palo, sfera che sibila di pochissimo lateralmente. Al 33’ Contini da fuori calcia, in due tempi Morone neutralizza. Nel finale due ripartenze del Mantova che non si tramutano in interessanti e permettono agli ospiti di conservare il solo gol di scarto al duplice fischio.

 

Nel secondo tempo meglio i padroni di casa che dominano. Al 50’ Guccione da fuori costringe Enzo a bloccare in due tempi, lo stesso al 55’ colpisce la traversa: scambio con Paudice e destro violentissimo che si stampa sul montante. Al 65’ missile dai venticinque metri di Yabrè che Marone non controlla, poi Checchi allontana. Bondioli al 69’ si immola in spaccata sul tiro a giro di Piovanello ed è questa l’avvisaglia del raddoppio biancoscudato. Al 72’ Guccione si vede deviato un tiro in angolo, sugli sviluppi della battuta dalla bandierina Checchi svetta in area e insacca sotto al sette: secondo assist per Guccione. Nel finale sarà sterile il continuo riproporsi in avanti del Legnago, con un Mantova compatto e capace di tenere il 2-0. Unico pericolo un colpo di testa di Gomez trovato solo in area, sfera schiacciata e terra e fuori.