Weekend, c'è il “MN My-Nature - i cittadini si riappropriano della natura”

22.07.2022 09:24 di Tutto Mantova   vedi letture
Weekend, c'è il “MN My-Nature - i cittadini si riappropriano della natura”

Sabato 23 e domenica 24 luglio il progetto “MN My-Nature - i cittadini si riappropriano della natura”, sostenuto da Fondazione Cariverona, e coordinato dal Comune di Mantova, si apre alla città. Un fine settimana di eventi per scoprire le iniziative messe in atto dall’Amministrazione comunale e per sensibilizzare la popolazione rispetto alla questione climatica. Il progetto “MN My-Nature - i cittadini si riappropriano della natura” intende: a) migliorare la consapevolezza nei cittadini attraverso il coinvolgimento attivo e l’educazione ambientale; b) migliorare la gestione degli ambienti naturali e seminaturali esistenti, aumentandone la superficie attraverso progetti specifici di riforestazione e di riqualificazione; c) connettere la città e i suoi spazi verdi urbani agli ambienti extraurbani, implementando un sistema di percorsi a mobilità dolce volto a favorire la fruizione complessiva del territorio. Un ulteriore modo per conoscere e vivere in pieno le nostre aree verdi e, nello stesso tempo, far crescere un senso di appartenenza e consapevolezza: un territorio vissuto e presidiato dai cittadini è difficilmente soggetto a degrado e abbandono.

 

Il progetto prevede, infatti, interventi diretti del Comune di Mantova sulla sponda sinistra dei Laghi di Mezzo e Inferiore, con azioni che comprendono: il miglioramento della sentieristica ciclo-pedonale; l’installazione di un sistema a basso consumo energetico di Illuminazione biodinamica e totem informativi; la riqualificazione e il miglioramento della resilienza delle sponde dei Laghi e, infine, interventi di miglioramento della foresta urbana nell’area.  A supporto di questo ambizioso programma, il progetto prevede iniziative di sensibilizzazione, educazione e coinvolgimento dei cittadini a cura dei due partner di progetto: Alkémica e Teatro Magro. Il progetto e gli eventi sono stati presentati martedì 19 luglio, nella sala Consiliare del Palazzo Municipale, dall’assessore all’Ambiente del Comune di Mantova Andrea Murari, da Alessia Goreri di AlKémica e da Kati Gerola di Teatro Magro. “L’arte, la cultura e l’educazione – dichiara l’assessore all’Ambiente del Comune di Mantova Andrea Murari – hanno un ruolo fondamentale rispetto agli obiettivi di contenimento del cambiamento climatico. Serve infatti una consapevolezza diffusa di ciò che sta accadendo e di quali siano le misure per contrastare la crisi climatica nei prossimi anni, per formare comunità coese e intraprendenti che sappiano rispondere alla sfida epocale che dobbiamo affrontare”.

 

Sabato 23 e domenica 24 luglio, dalle 18 alle 20 e dalle 21 alle 23, avrà luogo la performance “Bestiali”, un’eclatante installazione che coinvolge 16 attori. In piazza Leon Battista Alberti verrà infatti collocata un’enorme voliera, abitata da performer-volatili, sia autoctoni, come l’airone bianco, sia allogeni, come la paradisea carola. Spiega il direttore artistico di Teatro Magro, Flavio Cortellazzi: “La natura appare come elemento eccentrico rispetto all’ambiente; non dovrebbe essere così, anzi, sempre di più natura e umanità dovrebbero tendere ad essere un concetto univoco e quasi sovrapponibile l’uno all’altro. Per questo motivo, performer-animali abiteranno la città come fosse la loro natura, a riconnettere questi due elementi oggi così distanti. Ogni performer interpreta un esemplare di diversa provenienza e habitat, formando uno specimen fuori dal comune. Un patrimonio eterogeneo sempre più a rischio a causa delle sconsiderate azioni umane.” Ecco perché la presa di coscienza deve farsi sempre più concreta, anche attraverso mezzi di esposizione artistica non convenzionale. Domenica 24 luglio, alle 18, sarà inoltre possibile usufruire di un’escursione in barca sul lago Superiore a cura di Cooperativa Alkémica: una suggestiva gita al tramonto per scoprire e valorizzare il patrimonio naturalistico che ci circonda. Un’iniziativa sempre molto apprezzata dal pubblico.  Entrambi gli appuntamenti sono ad accesso gratuito, per ulteriori informazioni scrivere al +39 351 9178336.