Autobrennero, investimento da 180 milioni per il tratto mantovano

03.05.2022 09:16 di Tutto Mantova   vedi letture
Autobrennero, investimento da 180 milioni per il tratto mantovano

Ammonta a 180 milioni di euro il pacchetto di investimenti da destinare al territorio mantovano contenuto nel project di Autostrada del Brennero. Tutto questo però potrà concretizzarsi però solo se la società che gestisce attualmente l’A22 vincerà la gara e si aggiudicherà la concessione trentennale per la gestione della tratta autostradale. Alla Camera di Commercio la presentazione dei progetti che Autobrennero ha in serbo per lo sviluppo della provincia di Mantova alla presenza del Commissario straordinario Carlo Zanetti della presidente della Provincia e del Sindaco di Mantova. “Sono felice che si illustrino questi importanti progetti e i risultati conseguiti anche grazie al primo cittadino del capoluogo che è membro del cda di Autobrennero – ha sottolineato, Calo Bottani,  il numero uno di Palazzo di Bagno come riporta ancora la nota-. Dimostrano che la società è pronta a investire nella nostra provincia che ha bisogno di infrastrutture che avranno effetti sulla viabilità e sullo sviluppo del territorio. Ciò è la dimostrazione che quando si fa squadra tutti insieme i risultati si conseguono”. Autobrennero è attualmente nella fase in cui il Cda ha approvato all’unanimità la proposta di poject con una serie di interventi dal Brennero a Modena, lungo tutto il suo asse. Dovrà quindi tenersi la gara ad evidenza pubblica e verrà messa a gara la proposta che A22 ha progettato e che si impegna a realizzare. Autobrennero, in qualità di proponente avrà una sorta di diritto di prelazione. Dei 180 milioni previsti, 50 saranno destinati allo sviluppo del porto di Valdaro, 20 al potenziamento delle infrastrutture nei comuni sedi di caselli autostradali (San Giorgio Bigarello, Bagnolo San Vito e Pegognaga) e il resto, 110 milioni per la realizzazione dell’Asse sud. Tutto questo ovviamente se Autobrennero vincerà la gara e se la stessa si aggiudicherà la concessione per la gestione dell’A22.