Amministrative, consigli per i candidati mantovani dalla Coldiretti

13.05.2022 12:05 di Tutto Mantova   vedi letture
Amministrative, consigli per i candidati mantovani dalla Coldiretti
TUTTOmercatoWEB.com

Sono essenzialmente tre i punti sui quali il presidente di Coldiretti Mantova, Paolo Carra, si sofferma come suggerimento ai candidati delle prossime elezioni amministrative, che coinvolgeranno alcuni Comuni mantovani. Logistica, energia e sostenibilità sono i pilastri sui quali rafforzare il dialogo fra sistema agricolo e alimentare e cittadini. “La provincia di Mantova, caratterizzata da produzioni Dop e Igp e da una forza dell’agroalimentare che supera i 700 milioni di export – specifica il numero uno di Coldiretti Mantova, Paolo Carra – ha la necessità di rafforzare reti infrastrutturali e logistiche per sostenere sia l’internazionalizzazione che facilitare gli scambi a livello provinciale. Il faro dovrà comunque sempre essere puntato sull’utilità dell’opera e rivolto alla realizzazione di tracciati razionali e col minore utilizzo di suolo, così da non depauperare la ricchezza agricola del Mantovano”.

 

Alla luce dello scenario internazionale, che ha visto una crescita vertiginosa del costo dell’energia e dell’impatto che la stessa ha avuto sui bilanci anche delle imprese agricola, il presidente Carra suggerisce ai futuri amministratori locali di adoperarsi per “favorire la nascita di comunità energetiche, così da coniugare sostenibilità ambientale ed economica e accrescere i benefici per gli agricoltori e il territorio, agevolando allo stesso tempo il dialogo fra mondo agricolo e cittadini”. Sul piano della sostenibilità, Cara invita i candidati e i Comuni a “riconoscere, assecondare e premiare l’impegno degli agricoltori nei confronti della sostenibilità, alla luce degli sforzi che hanno compiuto negli ultimi anni e stanno tuttora compiendo, grazie al ruolo che hanno di custodi del territorio, del paesaggio e dell’ambiente”.

 

Sempre in chiave ambientale, Coldiretti Mantova invita i comuni a sostenere gli sforzi degli imprenditori agricoli nell’adozione di strumenti e tecnologie in grado di gestire le risorse idriche con maggiore razionalità, visti i cambiamenti climatici in atto e i rischi di siccità che sono sempre più pressanti. In ottica di crescita di territori omogenei, Coldiretti Mantova invita a “costruire relazioni intercomunali, così da garantire approcci univoci e condivisi con le comunità di agricoltori e cittadini”. Attenzione anche alla burocrazia. “Un’agricoltura dinamica come quella mantovana, sempre più strutturata e attenta al benessere animale – analizza Coldiretti Mantova – necessita di rapidità delle procedure autorizzative. Il mondo agricolo non chiede scorciatoie, ma certezze e risposte al passo con le esigenze dell’impresa moderna”.