Javorcic nuovo allenatore della Pro Patria. Il tecnico: "Proposta seria, piazza che non c'entra con la D"

Javorcic nuovo allenatore della Pro Patria. Il tecnico: "Proposta seria, piazza che non c'entra con la D"
 di Matteo Bursi Twitter:   articolo letto 120 volte
Fonte: Ufficio Stampa Pro Patria
© foto di Jacopo Duranti/tuttolegapro.com
Javorcic nuovo allenatore della Pro Patria. Il tecnico: "Proposta seria, piazza che non c'entra con la D"

“Saluto il Mister che mi ha preceduto: merita rispetto per il lavoro svolto in questi 10 mesi. Da oggi peró si ricomincia a lavorare.

Per come lo intendo io il calcio è aggressività, sacrificio e intensità: uscire dal campo da vincente significa avere dato tutto il possibile. Ció che farà la differenza più grande non sarà di certo il modulo, ma l’atteggiamento della squadra.

Questa Società ha una storia importante e dei tifosi con grande senso di appartenenza e tanta passione, che sono caratteristiche che mi stimolano e mi spronano nel mio lavoro. Qui si lavora con serietà ed è un ambiente che non c’entra nulla con la serie D; la proprietà è seria ed onesta e Turotti e Asmini sono due professionisti che hanno voglia di vincere. Questi sono gli elementi principali che mi hanno spinto ad accettare la proposta della Pro Patria.

La passione dei tifosi veri è una cosa seria che va rispettata è tutelata. Il binomio “giocatori veri” e “tifosi veri” è l’essenza del calcio. Starà a me e ai miei giocatori stimolare la passione della gente, che in questo modo diventerà il nostro dodicesimo uomo.”