QUATTRO PILASTRI IN SCADENZA. UN DOVERE PENSARE DI RIPARTIRE DALLE COLONNE DEL MANTOVA RECENTE

QUATTRO PILASTRI IN SCADENZA. UN DOVERE PENSARE DI RIPARTIRE DALLE COLONNE DEL MANTOVA RECENTE
 di Matteo Bursi Twitter:   articolo letto 1221 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
QUATTRO PILASTRI IN SCADENZA. UN DOVERE PENSARE DI RIPARTIRE DALLE COLONNE DEL MANTOVA RECENTE

QUATTRO PILASTRI IN SCADENZA. UN DOVERE PENSARE DI RIPARTIRE DALLE COLONNE DEL MANTOVA RECENTE.

Nei momenti delicati, escono personalità ed esperienza. In campo, nello spogliatoio, nella gestione settimanale delle situazioni. Nel calcio, come nella vita, restano questi valori imprescindibili. Il Mantova vede in scadenza di contratto molti calciatori dell'attuale rosa. Tra di loro quattro pilastri che, assieme hanno totalizzato 534 presenze e 78 reti nel Mantova. Caridi, Raggio Garibaldi, Marchi e Bonato. Quattro punti di riferimento della storia recente del Mantova, dai quali sarebbe giusto e ponderato ripartire. Per il capitano non c'è bisogna di alcuna sottolineatura, ma anche il centrocampista ligure, l'attaccante riminese e il portiere ex Castiglione hanno dato qualcosa in più anche a livello umano e caratteriale. Arricchimenti preziosi, che qualora prolungati, certamente faranno bene anche all'ambiente.

Nell'ordine di presenze: Gaetano Caridi 349 (con 60 reti realizzate), Silvano Raggio Garibaldi 91 (3 reti a referto), Francesco Bonato 50 presenze, Mattia Marchi 44 (15 gol).