MANTOVA DEFERITO DALLA COVISOC. CON IL CLUB PURE DE SANCTIS E FOLGORI

MANTOVA DEFERITO DALLA COVISOC. CON LUI DE SANCTIS E FOLGORI
 di Matteo Bursi Twitter:   articolo letto 982 volte
Fonte: FIGC
© foto di Giuseppe Scialla
MANTOVA DEFERITO DALLA COVISOC. CON IL CLUB PURE DE SANCTIS E FOLGORI

MANTOVA DEFERITO DALLA COVISOC. CON LUI DE SANCTIS E FOLGORI. Doppio deferimento per il retrocesso Ancona da parte del Procuratore Federale, a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C.: il primo per mancato pagamento di emolumenti, il secondo per ritenute e contributi. Con la società, deferita a titolo di responsabilità diretta e di responsabilità propria, è stato deferito anche David Miani, amministratore delegato e legale rappresentante del club. Inoltre il Procuratore Federale, a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare il Mantova (mancato pagamento degli emolumenti) a titolo di responsabilità diretta e di responsabilità propria, Marco Claudio De Sanctis presidente e legale rappresentante pro-tempore, e Enrico Folgori, amministratore delegato e legale rappresentante pro-tempore della società. Il Procuratore Federale, a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., ha deferito poi al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare il retrocesso Melfi per mancato pagamento di ritenute e contributi (primo deferimento) e per mancato pagamento degli emolumenti (secondo deferimento). Con la società, deferita per responsabilità propria e per responsabilità diretta, è stato deferito anche Giuseppe Maglione, presidente e legale rappresentante pro-tempore del club. Inoltre, per mancato pagamento di ritenute e contributi, il Procuratore Federale ha deferito la retrocessa Lupa Roma a titolo di responsabilità propria e diretta, e Pietro Rosato amministratore unico e legale rappresentante pro-tempore della società.