I numeri del calcio mantovano: 32 punti di Graziani, 9 reti di Marchi, 60 di Caridi nella storia biancorossa, 28 stipendi da saldare

I numeri del calcio mantovano. 32 punti di Graziani, 9 reti di Marchi, 60 di Caridi nella storia biancorossa, 28 stipendi da saldare
 di Matteo Bursi Twitter:   articolo letto 352 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
I numeri del calcio mantovano: 32 punti di Graziani, 9 reti di Marchi, 60 di Caridi nella storia biancorossa, 28 stipendi da saldare

32. Come i punti ottenuti dal Mantova sotto la gestione di Gabriele Graziani. In 23 panchine Ciccio ha totalizzato 8 vittorie 8 pareggi e 7 sconfitte. Con una media di 1,39 punti a partita, che proiettata sull’intera stagione vedrebbe il Mantova dentro alla zona playoff di Lega Pro. Graziani ha vinto il 34,8% delle gare da allenatore professionista.

9. Come le reti in campionato di Mattia Marchi, che si laurea capocannoniere biancorosso per il secondo anno consecutivo. L’attaccante riminese chiude una stagione e mezza in maglia Mantova, con 15 reti complessive all’attivo. Mai in un’altra squadra, Marchi aveva segnato tanto. I nove centri di Marchi sono il migliore score di un attaccante dell’Aciemme nella Lega Pro unica.

60. Come i gol di Gaetano Caridi con la maglia biancorossa. Il capitano ha servito la ciliegina su una stagione, a livello personale, straordinaria. Il 3-1 al Sudtirol è miscela di caparbietà, dedizione e classe. Il suo sessantesimo gol nella storia del Mantova. Secondo solo a Graziani, Duca del Gol a quota 80.

28. Come gli stipendi che ancora devono essere saldati, secondo le parole dell’amministratore delegato Enrico Folgori che nei giorni scorsi ha assicurato che sono stati pagati 23 dei 51 stipendi della prima squadra. Da questi numeri, dalle promesse del presidente De Sanctis post salvezza, passa il futuro del Mantova. Arriverà un punto di penalizzazione nel nuovo campionato di Lega Pro, ma ora servono garanzie per il futuro.