Due fasi su tre sono lacunose

Editoriale del direttore di TuttoMantova.
08.12.2009 07:19 di Matteo Bursi   Vedi letture
© foto di Matteo Bursi
© foto di Matteo Bursi

La partita di sabato pomeriggio è l'esatta fotografia del Mantova di questo pessimo inizio di stagione. L'Aciemme targata Michele Serena esprime un gioco, questo è uno dei meriti da riconoscere all'allenatore mestrino, nella parte centrale del campo. Le ripartenze dalla propria metà campo all'area avversaria arrivano con una certa continuità e facilità. Le lacune si evidenziano nelle rimanenti due fasi di gioco, ovvero nella realizzazione e concretizzazione offensiva del gioco e in buona parte della fase di difesa.

Il match con la Salernitana è il perfetto manifesto di queste tendenze. I biancorossi si sono presentati una decina di volte nei pressi dell'area avversaria, ma hanno realizzato una sola rete e non sono riusciti a creare altrettante chiare palle gol. I biancorossi arrivano senza troppi problemi ai venti metri ma poi sul più bello divengono - improvvisamente e costantemente - sterili. Le cifre parlano chiaro, dei cinque attaccanti in rosa (Nassi, Cavalli, Malatesta, Abate, Coppiardi) solo uno ha siglato reti, Maurizio Nassi (5 finora, ma a secco da tempo). Gli altri quattro sono ancora a secco. Con finalizzatori diversi forse i punti sarebbero altri.

Non va meglio però nella linea difensiva. Ad ogni calcio d'angolo, venivano a mancare sicurezza e meccanismi. La Salernitana non è certo venuta al Martelli per mettere a ferro e fuoco l'Aciemme, eppure ha ottenuto senza troppa fatica un punto, rimontando il risultato e proponendosi nel finale più volte dalle parti di Bellodi. 

Come è ovvio che sia, se lo spettacolo non risulta eccellente, tutti hanno colpe: attori, regista, macchinisti, tuccatori... su questa linea d'onda sono state le dichiarazioni del Presidente Lori al termine del deludente pareggio interno di sabato, e gli intenti della società di confermare Michele Serena al timone della squadra ne è la conferma. Ovvio però che se le gare contro Modena e Crotone non si discosteranno dalle ultime uscite, il classico "Panettone" di mister Serena sarà nuovamente messo in discussione.