Stefano Fiore

Centrocampista offensivo di qualità, classe 1975. Nazionale azzurro durante gli Europei del 2000, momento chiave della sua carriera. Tra le altre, ha vestito le maglie di Lazio, Parma, Udinese, Fiorentina e Valencia.
24.03.2011 06:41 di Matteo Bursi  articolo letto 5202 volte
© foto di Francesco De Cicco/TuttoLegaPro.com
Stefano Fiore

Stefano Fiore debutta nel calcio professionistico con la squadra della sua città natale, il Cosenza. Nella stagione 1993/94 disputa undici partite in Serie B, realizzando anche una rete. L'anno seguente passa al Parma in Serie A dove colleziona otto presenze e mette a segno un gol. Le due stagioni successive (95/96 e 96/97) lo vedono prestato prima al Padova in Serie A, 24 presenze e 1 gol, poi al Chievo Verona tra i cadetti, dove totalizza 38 presenze e due marcature. Nel 1997/98 torna al Parma, dove disputa la sua prima stagione da titolare in Serie A. Replica la stagione seguente, sempre a Parma, dove in due stagioni scende in campo per 54 volte e realizza due reti, una per stagione. Nel 1999 passa all'Udinese, dove avviene la sua definitiva esplosione ai massimi livelli. 33 presenze e 9 reti stagionali gli valgono il biglietto per Euro 2000, dove si mette in luce anche con la maglia della nazionale azzurra e realizza una rete (il 2-0 contro il Belgio nella fase a gironi). Nel 2000/2001 disputa un'altra eccellente stagione a Udine, 34 gettoni in massima serie e altre 9 realizzazioni. Nel 2001/2002 viene acquistato dalla Lazio di Cragnotti. Rimarrà a Roma per tre stagioni, la meno brillante è la prima, sotto la guida di Alberto Zaccheroni; il talentuoso centrocampista cosentino si troverà meglio con Roberto Mancini. Con la maglia biancoceleste totalizza 95 presenze e 17 reti in Serie A e vince la Coppa Italia 2003/2004. La società capitolina entra in crisi economica, Fiore viene ceduto al Valencia, in Spagna. Nell'annata 2004/5 gioca 24 partite della Liga, realizzando due reti. Non trovando più fiducia da parte dello staff tecnico valenciano, Fiore viene girato in prestito negli anni successivi alla Fiorentina (2005/6, 38 presenze e 6 gol), al Torino (da agosto 2006 a gennaio 2007, 19 presenze, 1 rete) e al Livorno (da gennaio a giugno 2008, 19 presenze e 2 gol).
Nell'estate del 2007 il presidente Lori conduce in prima persona la trattativa che porta Stefano Fiore al Mantova in Serie B. Un colpo da favola che lascia tutti a bocca aperta. Fiore arriva a Mantova in prestito dalla società spagnola. Purtroppo non è la stagione migliore del Mantova e Stefano Fiore, complice anche un susseguirsi di piccoli infortuni, non assicura continuità di prestazioni. Nel 2007/2008 per Fiore 24 presenze e 3 reti in Serie B col Mantova. Dal 2009 torna a vestire la casacca del Cosenza, squadra della sua città natale, in Prima Divisione.

Stefano Fiore nel Mantova
2007/2008 Mantova (B) 24 3

 
totale 24 3