Jasmin Handanovic

Il primo portiere straniero della storia del Mantova. Arrivato in riva al Mincio nell'estate 2007 è titolare fisso dall'anno successivo, passato all'Empoli nel 2010.
24.03.2011 06:37 di Matteo Bursi  articolo letto 4660 volte
© foto di Federico De Luca
Jasmin Handanovic

Jasmin Handanovic proviene dall'FC Koper Capodistria, squadra slovena. Portiere gigantesco, 196 cm per 98 kg, è nel giro della nazionale slava, anche se non ha ancora debuttato. E' cugino dell'altro Handanovic, Samir, anche lui portiere e da qualche anno in Italia. Jasmin Handanovic arriva al Mantova nell'estate 2007. Nella prima stagione, dopo un incerto esordio alla prima di campionato, in casa contro il Ravenna, è titolare fisso nel finale di stagione, durante il quale si mostra affidabile e riconquista la convocazione in nazionale. Undici presenze nella sua prima annata mantovana. Si rifà l'anno seguente, dove è il titolare inamovibile della porta virgiliana, con 40 presenze da titolare. Il 18 novembre 2009 la sua Slovenia batte negli spareggi di qualificazione mondiale la Russia per 1-0 (l'andata finì 2-1 per i russi) e grazie a questo doppio risultato si qualifica per il Mondiale in Sudafrica del 2010. Al Campionato del Mondo di Sudafrica 2010 quindi è stato presente un giocatore del Mantova, più di quaranta anni dopo i biancorossi Sormani e Alleman a Cile 62. E' stato il primo straniero a difendere i pali del Mantova in tutta la storia del club biancorosso. E' stato anche il primo sloveno in assoluto a vestire la maglia dell'Aciemme. Con il fallimento del sodalizio virgiliano si svincola e passa all'Empoli, in B. Ha totalizzato 74 presenze in 3 stagioni, è lo straniero del Mantova recente con più presenze (al pari di Todea).

Jasmin Handanovic nel Mantova
2007/2008 Mantova (B) 11 -
2008/2009 Mantova (B) 40 -
2009/2010 Mantova (B) 23 -
  totale 74 -