Gabriele Cioffi

Uno dei simboli della storica promozione in Serie B e della splendida stagione nel torneo cadetto culminata nella finale di Torino. Sette reti in sessanta partite, un difensore goleador.
24.03.2011 06:47 di Matteo Bursi  articolo letto 2189 volte
© foto di Federico De Luca
Gabriele Cioffi

Dal 1992 al 1996 Gabriele Cioffi (difensore fiorentino classe 1975) è alla Sestese nel Campionato Nazionale Dilettanti, passa poi al Poggibonsi (CND) e al Marsala (C2). Nel 1997/98 passa allo Spezia, dove in due stagioni di C2 colleziona 55 presenze e 1 gol. I due anni successivi li gioca nell'Arezzo, in C1, dove tuttavia non trova molto spazio. Solo quattro presenze per lui nel 2001/2002 a Taranto in C1. Nel 2002/2003 passa al Novara in C2, con 30 presenze e 3 reti, è un elemento fondamentale della promozione in C1. (Vendicherà anche il Mantova, battendo in finale il Sudtirol). Ancora un anno e mezzo al Novara in C1 con un altra quarantina di presenze, prima di passare in biancorosso nel gennaio 2005. Gioiello del mercato di gennaio, assieme a Tarana, del primo anno di presidenza-Lori, si dimostra subito un ottimo difensore, prestante fisicamente e molto pericoloso sui calci piazzati in avanti. Strepitosa è anche la sua seconda stagione in biancorosso. Al suo primo anno in Serie B, si afferma come uno dei migliori difensori del torneo, avendo nettamente il sopravvento (tra l'altro) sul capocannoniere Bucchi del Modena, che nelle quattro sfide con il Mantova è annullato da lui e Notari. Cinque centri stagionali lo portano a un totale di sette gol in sessanta presenze. Nell'estate 2006 si trasferisce al Torino in Serie A a parametro zero. In seguito Cioffi veste la maglie di Ascoli e Albinoleffe (in B) e passa poi al Carpi in Seconda Divisione nel 2010.

Gabriele Cioffi nel Mantova
gen 2005 Mantova (C1) 12 1
playoff 2005 Mantova (C1) 4 1
2005/2006 Mantova (B) 40 4
playoff 2006 Mantova (B) 4 1
  totale 60 7

 

 

© Ricerca storica effettuata da TuttoMantova.it. E' vietata la riproduzione anche parziale dei testi senza indicare la fonte TuttoMantova.it e senza richiedere l'autorizzazione alla redazione.